Note tecniche Rem-Gest Old PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 09 Giugno 2008 09:09

Note Tecniche

 

PROCEDURA GESTIONALE REMGEST

 

modulo gestione ordini delle vendite
modulo gestione agenti
modulo  gestione acquisti
modulo gestione ordini di acquisto
gestione della produzione

 

CARATTERISTICHE GENERALI

La procedura gestionale REM-GEST rel.3.xx.xx/4.xx.xx è stata sviluppata per poter funzionare su architetture hardware supportanti sistemi operativi DOS/WINDOWS/LAN/LINUX

Si compone di una serie di moduli che possono funzionare sia autonomamente che integrati in un’ unica procedura. La semplicità operativa è assicurata da una serie di “MENU’, organizzati in modo piramidale, che guidano l’operatore all’accesso delle varie funzioni disponibili. Gli stessi manuali operativi sono ON-LINE, sono cioè richiamabili a video in ogni punto della procedura.

La gestione delle maschere video consente:

di editare, a livello di carattere, un qualsiasi campo della maschera;

di usufruire di valori di default che velocizzano enormemente gli input;

di richiamare funzioni di help per l’imputazione di codici o sigle;

gli accessi ai dati contenuti negli archivi (clienti, fornitori, conti, etc.) avvengono indifferentemente sia tramite la digitazione di un codice attribuito in fase di inserimento sia tramite la digitazione di un’abbreviazione dell’anagrafico stesso semplificando ed accelerando enormemente le ricerche;

il caricamento dei dati non abbisogna di nessun preordinamento in quanto la procedura stessa provvede ad ordinarli nel momento stesso del loro inserimento;

gli output sia sul video che su carta sono in tempo reale, cioè non è necessaria alcuna fase  elaborativa o di stampa ufficiale per poter ottenere dati come un bilancio d’esercizio o una chiusura Iva. Gli output, inoltre, sono presentati in maniera chiara, senza cioè, l’ausilio di codici;

possibilità di stampa parametrica di etichette di formato definibile dall’utente e abbinabili a valori da richiamare dagli archivi gestionali di clienti, fornitori, articoli di magazzino o da imputazioni libere da utente.

MODULO CONTABILITÀ GENERALE , IVA, SCADENZE

gestione sia del regime contabile ordinario sia di quello semplificato;

gestione del piano dei conti fino a quattro livelli oltre i raggruppamenti di bilancio + posizionamento di un indicatore per il controllo sul modo d’uso del conto (a saldo dare, unilaterale, ecc.);

registrazione dei movimenti contabili tramite articoli precodificati o a schema libero con attribuzione automatica dei protocolli e controlli di quadratura; in ogni fase di registrazione di movimenti contabili è possibile l’inserimento di nuovi clienti, fornitori e conti;

possibilità di gestione, nelle registrazioni dei movimenti contabili, degli acconti con richiamo automatico degli stessi nella successiva registrazione dei pagamenti;

caricamento automatico di tutte le scadenze attive e passive inerenti rimesse dirette, ricevute bancarie, tratte, cambiali, durante la fase di registrazione di movimenti contabili. Per i movimenti contabili relativi a fatture esiste la possibilità di imputare direttamente i pagamenti o gli incassi già effettuati;

gestione Iva di più attività (fino a 9 attività diverse) con la gestione di più registri Iva (fino a 9 per acquisti, 9 per vendite, 9 per corrispettivi e 9 per il regime di Iva in sospensione) per ogni attività e gestione del registro riepilogativo delle liquidazioni Iva;

registrazioni inerenti problematica dei beni usati, gestione della chiusura Iva per gli autotrasportatori con possibilità di differimento dell’Iva relativa nel periodo successivo, gestione contabile del regime del 74ter per agenzie viaggi;

gestione automatizzata del registro dei Cespiti Ammortizzabili con rilevazione automatica delle quote di ammortamento ordinarie o anticipate. Rilevazione automatica per eventuali minusvalenze / plusvalenze in relazione a cessioni etc. Gestione abbinata per le eventuali registrazioni in categorie di manutenzione / riparazioni delle relative spese e calcolo automatico della parte imputabile come costo in base al valore dei beni posseduti al 31.12;

registrazione fatture da e verso paesi CEE con gestione automatica su carta  bianca dei relativi modelli INTRA1 e INTRA2;

gestione automatizzata dei compensi a terzi con possibilità di certificazioni, passaggio dati a mod. 770 ( D/D1), rilevazione e stampa bollettini per versamento ritenute;

gestione del libro giornale, dei partitari  e degli estratti conto;

possibilità di ottenere situazioni contabili (bilanci, chiusure Iva, ecc.) in qualsiasi momento e senza alcuna fase elaborativa o di ufficializzazione preventiva;

stampa del bilancio di esercizio in immediato con riporto  automatico del conto economico e dello stato patrimoniale;

possibilità di gestione di budget collegati al piano dei conti. Ottenimento di riclassificazioni riportanti i saldi dei conti rapportati ai Budget ed ai relativi scostamenti;

riclassificazione di bilancio e stampa del relativo quadro riclassificato;

possibilità di importare/esportare dei testi (nota integrativa) a cui poter associare in automatico valori rilevati dalle tabelle di riclassificazione;

gestione, per i corrispettivi, sia del metodo dello scorporo sia  di quello della ventilazione in maniera del tutto automatica;

gestione dell’Iva sospesa con riporto automatico al momento del pagamento nel registro Iva attivo di competenza;

gestione anno a cavallo con riporto automatico nel nuovo anno dei riporti anno precedente;

possibilità di ottenere reports su video o su tabulati inerenti lo scadenziere attivo e passivo estrapolati per periodo e tipo scadenza - per cliente o fornitore e tipo scadenza. In entrambi i casi si può operare un'ulteriore selezione per stato della scadenza (all’incasso, in protesto, ecc.)

M O D U L O      M A G A Z Z I N O

organizzazione del magazzino in settori merceologici, articoli, varianti di I° liv. (es. misure), varianti di II° liv. (es. colori.);

accesso all’archivio magazzino attraverso le seguenti chiavi di ricerca: codice (o abbreviazione del codice); descrizione (o abbreviazione della descrizione); settore merceologico;

gestione di 99 listini prezzo e tre fasce di sconto per ognuno;

possibilità di indicare per ogni articolo un fornitore principale più tre secondari con le relative quotazioni e tempi di consegna; gestione storica dei fornitori utilizzati;

gestione di due unità di misura, una per il carico e l’altra per lo scarico con il riporto delle giacenze per entrambe;

gestione di più depositi (utilizzando la variante di I° o II° livello) con movimentazioni automatiche nel caso di trasferimenti tra depositi;  

gestione degli articoli alternativi realizzata attraverso la creazione di classi di articolo con possibilità di interrogazione in fase di carico e scarico; 

gestione fino a n codici equivalenti per ogni articolo con uso in gestione degli acquisti e gestione delle vendite. Identificazione dei relativi codici a barre  (ean 9, ean 13 upc, etc.);

possibilità di identificare degli articoli abbinati fra loro;

gestione automatizzata dei vuoti e degli articoli a cauzione;                     

gestione della scorta minima, del costo medio di tutto l’anno e dell’ultimo trimestre, dell’indice di rotazione e della scorta massima;

gestione del giornale analitico di magazzino con estrapolazione delle schede articolo, clienti e fornitori;

stampa dei listini prezzi;

inventario con valutazione delle rimanenze tramite costo medio, ultimo costo, metodo lifo e metodo fifo;

stampa in contemporanea ai carichi ed  agli scarichi dei relativi  buoni di prelievo;

stampa articoli non movimentati da una certa data o sotto valore di scorta minima;

gestione e totalizzazione dei resi da clienti ed a fornitori;

riporto delle rimanenze al nuovo anno di gestione anche senza aver chiuso il vecchio esercizio; possibilità di rieseguire l’operazione anche più volte ed in momenti successivi per riallineare il magazzino.

4.  M O D U L O     D I S T I N T A    B A S E

archiviazione per ogni prodotto finito della  relativa distinta base. La gestione dei semilavorati sarà  implementata considerando che  all’interno di  una  distinta  base  sarà possibile  specificare articoli  che a loro volta sono legati  a una propria distinta base;                                          

determinazione se la distinta è relativa ad una lavorazione interna o esterna;

possibilità di rilevare i costi delle materie prime componenti la distinta o dall’ultimo costo di acquisto o dal costo medio di acquisto;

rilevazione  nella singola distinta degli articoli derivati in forma analitica o percentuale; 

stampa distinta base;

movimentazione automatica  da/alla lavorazione sulla base delle distinte precreate  con possibilità  di  rettifiche, durante le registrazioni dei carichi di produzione,  ai dati calcolati; 

determinazione del  costo  totale della  materia  prima impiegata;

possibilità di registrare la riesplosione dei prodotti finiti con il relativo caricamento in magazzino dei prodotti materie prime componenti la distinta.

MODULO GESTIONE DELLE VENDITE                                 

caricamento dei documenti di vendita (tipo bolle, fatture, ecc.) e  possibilità  di  generazione automatica  di  un  documento partendo da un altro (es. generazione fattura da bolla); su tali  documenti possono essere presenti articoli di magazzino, voci di listino interno alla fatturazione, descrizioni libere;

possibilità di  confermare o modificare tutti i valori proposti  per default (condizioni di pagamento, prezzo, sconti, ecc);

possibilità, in fase di inserimento articoli sui documenti di vendita, di richiamare l’ultimo prezzo praticato per quel cliente;

gestione  dell’impegnato  a  seguito  del  caricamento  di  un  documento accompagnatorio;

funzione di interrogazione dei dati di vendita;

possibilità di stampare i seguenti documenti: bolle, DDT, fatture  differite,  fatture  differite riepilogative,  fatture accompagnatorie, cedolino per  l’agente  (qualora presente), fatture proforma, note di credito e debito e ricevute  bancarie e tratte reports automatico della situazione dei vuoti se è attivato il modulo di gestione relativo;

integrazione automatica con contabilità e magazzino;

Possibilità  di  richiamare e modificare un  documento  (anche  già stampato);

gestione delle vendite effettuate tramite terminali esterni/remoti (sistemi Pos, terminali portatili, bilance, etc.); definizione parametrizzata dei records di import/export verso il mondo esterno.

MODULO GESTIONE ORDINI DELLE VENDITE            

archiviazione dei preventivi clienti;                            

archiviazione  ordini con controllo prezzi e condizioni in base a eventuali preventivi preesistenti;

gestione dell’impegnato per ogni ordine;

gestione delle date di consegne differenziate per articolo;

gestione dell’evasione parziale dell’ordine;

stampa della conferma d’ordine e dei preventivi;

stampa degli ordini per data ordine nonché articolo,  cliente,  e rappresentante;

stampa delle consegne da effettuare per data consegna  nonché  articolo, cliente e rappresentante;

gestione del packing-list (etichette da allegare ai colli) agganciato a ordine cliente.

MODULO GESTIONE AGENTI                                  

caricamento  anagrafica  agenti  con  provvigioni  e  ritenute Enasarco;

gestione automatica della scheda agente e del relativo capoarea;

possibilità in fase di registrazione del singolo documento di vendita, di confermare i valori di default o di modificarli;

stampa del cedolino agente (in fatturazione);

stampa riepilogo del fatturato periodico; 

liquidazione delle provvigioni spettanti sul fatturato ed incassato;

integrazione con la contabilità e con il modulo dei compensi a terzi.

MODULO GESTIONE ACQUISTI      

calcolo fabbisogno in funzione sia del magazzino che della produzione. Tale calcolo avviene sia per i prodotti finiti o semilavorati che per le materie prime; 

generazione automatica o manuale dei relativi ordini di acquisto;

caricamento automatico dei documenti di acquisto tipo bolle, fatture, ecc.;

possibilità di generazione automatica di un documento  partendo  da un altro (es. generazione fattura da bolla);

possibilità di richiamare e modificare un qualsiasi documento;

funzione di interrogazione dei dati di acquisto;

stampa bolle (resi a fornitori) e autofatture; 

integrazione automatica con contabilità e magazzino.

GESTIONE ORDINI DI ACQUISTO                                 

archiviazione preventivi e ordini di acquisto;                     

controllo prezzi su ordini in funzione di preventivi precaricati;   

gestione delle consegne da ricevere;                               

stampa degli ordini e dei preventivi;                              

controllo fatture di acquisto con relativa contabilizzazione.

GESTIONE DELLA PRODUZIONE             

archiviazione di tutte le risorse disponibili con  l’indicazione  per  ciascuna  di  esse  della quantità disponibile  e  della  capacità produttiva giornaliera nonché il costo unitario della risorsa;

come sviluppo futuro  della  procedura  si  può pensare  di agganciare  la  risorsa  specifica  al  relativo centro di costo contabile  in  maniera  tale  da ottenere in automatico il costo  della risorsa;

archiviazione, per ogni articolo  di  una  scheda di lavorazione base riportante per ciascuna  fase  di lavorazione le risorse necessarie e il relativo impegno di capacità produttiva;  

possibilità di  preventivare  in funzione della distinta base e della  scheda  di lavorazione  base  il costo di produzione di ciascun prodotto;

è da precisare che qui si intende per costo di  produzione  la  semplice sommatoria dei costi relativi ai materiali  presenti in  distinta  e alle  risorse  presenti sulla  scheda di lavorazione base; 

archiviazione di  un  ordine  di  lavorazione  a seguito ordine  cliente  o  esigenze  di magazzino  e generazione automatica di tutte le schede di lavorazione (tante quanti sono  gli  articoli da produrre);

in questa fase l’utente ha la facoltà di generare in automatico  l’elenco delle materie prime occorrenti, di scaricarle, destinarle o semplicemente creare la scheda di lavorazione senza impegnare materiali;

distribuzione automatica dei vari  lavori alle risorse seguendo un  principio  rigorosamente sequenziale; 

per mettere in esecuzione una certa  fase di  un certo  articolo sarà necessario  che  vi  siano disponibili  tutte le  risorse necessarie alla fase in oggetto;

registrazione giornaliera delle produzioni realmente  effettuate  onde  verificare  l’andamento  della produzione sulla base delle previsioni effettuate;

carico automatico in magazzino (opzionale) dei prodotti man mano realizzati;

stampa della coda lavori distintamente per risorsa disponibile;

determinazione forfetaria  a consuntivo del costo del prodotto ottenuto  come  sommatoria  dei costi  delle  singole materie realmente impiegate e delle risorse effettivamente utilizzate;

nella valutazione dei costi sarà possibile utilizzare  l’ultimo costo o il costo medio.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 12 Settembre 2008 11:31 )